Viale delle Sfingi a Luxor: storia, descrizione, fatti, foto | Viale Sfinge nel tempio di Luxor

4.6 / 5 249 Recensioni

Ora siamo in grado di vedere due sezioni del Viale delle Sfingi a Luxor con lo stesso aspetto che avevano ai tempi dei Faraoni. Il magnifico aspetto del viale delle Sfingi che un tempo collegava i templi di Luxor e Karnak, dove sacerdoti, reali e devoti camminavano in processione per celebrare il festival dell'Opera, si sta riaccendendo. Molte delle 1.350 sfingi a testa umana con i corpi di leoni che un tempo erano allineati lungo il viale sono stati restaurati. Nell'annuale festival dell'Opera i sacerdoti percorrono le pietre del selciato da Karnak a Luxor con una corteccia di legno che custodisce il santuario della triade delle divinità: Amon-Ra, Mut e Khonsu.Dopo cinque anni di restauri, il primo e il quinto viale della Sfinge, che un tempo collegavano i templi di Karnak e Luxor in tempi antichi, sono aperti al pubblico. Questa parte rappresenta il 37 percento dell'intero percorso. I lavori di restauro della prima sezione, che si estende dal tempio di Luxor a 350 metri di lunghezza, includono la rimozione di tutte le intrusioni e il consolidamento del muro orientale del viale e il restauro delle sfingi stesse. Il restauro della quinta sezione lunga 600 metri si estende dall'area dietro la biblioteca di Luxor alla strada dell'aeroporto della città.Il viale delle Sfingi lungo 2.700 metri fu costruito durante il regno del faraone Nectanebo I della XIII dinastia. Ha sostituito uno costruito precedentemente nella XVIII dinastia, come la regina Hatshepsut (1502-1482 aC) ha registrato sulle pareti della sua cappella rossa nel tempio di Karnak. Secondo questo, ha costruito sei cappelle dedicate al dio Amon-Ra lungo il percorso del viale durante il suo regno, sottolineando che per lungo tempo era un luogo di importanza religiosa.Purtroppo, nel corso della storia la via fu perduta, soggetta alla distruzione quando alcune delle sue sfingi furono distrutte e quelle sezioni del viale che erano molto lontane da entrambi i templi furono coperte di sabbia e furono sepolte sotto abitazioni casuali. Il team di scavi ha portato alla luce un gran numero di sfingi frammentate che sono ora in fase di restauro, una volta restaurate, saranno esposte lungo il viale. Il viale era diviso in cinque sezioni di scavo, ognuna delle quali rivelava più sfingi e cartigli di diversi re e regine. Gli escavatori hanno portato alla luce solo 650 sfingi dell'originale 1350, dal momento che molte sono state riutilizzate durante il periodo romano e il Medioevo.Gli archeologi hanno portato alla luce un certo numero di edifici e laboratori romani per la produzione di vasi e statue di terracotta, oltre a numerosi rilievi. Uno dei rilievi porta il cartiglio della famosa regina Cleopatra VII (51-30 aC). Si ritiene che questa regina abbia probabilmente visitato questa strada durante il suo viaggio sul Nilo con Marcantonio e abbia realizzato lavori di restauro che sono stati contrassegnati con il suo cartiglio. Resti delle cappelle della regina Hatshepsut, che sono stati riutilizzati dal trentesimo faraone Nectanebo I, quando sono state installate le sfingi, sono stati trovati, insieme ai resti delle fabbriche di vino romane e un'enorme cisterna per l'acqua.

Potrebbe piacerti anche Luxor temples

Escursione alle piramidi egiziane

Piramidi dall'aeroporto del Cairo

Durata : 5 Giorni
Tempo di incontro : 08:00 AM

prezzo 68

Al canale Mangroves di Ras Mohammed

Escursione Ras Mohamed via terra

Durata : 6.5 Giorni
Tempo di incontro : 08:30 AM

prezzo 17

Nuovo standing Colossi di Memnon

Luxor da Hurghada in pullman

Durata : 19 Giorni
Tempo di incontro : 04:00 AM

prezzo 51

Antoniadis gardens

Tour della città di Alessandria

Durata : 8 Giorni
Tempo di incontro : 08:00 AM

prezzo 45

Pubblicato: 12 Dec 2018 Ultimo aggiornamento: 28 Jun 2020