Manial Palace Museo: descrizione, storia, fatti | Visita Manial Palace al Cairo

4.5 / 5 247 Recensioni
Prezzo del biglietto 100 EGP
Tipo attrazioni-islamiche
Aprire 09:00 AM - 04:00 PM daily
Fotografia

Indirizzo

Location: Roda island, between University bridge and Manial bridge on al-Saray

Accessibilità

Not wheelchair friendly

Il principe Mohamed Ali Tawfiq (1875-1954), figlio di Khedive Tawfiq, iniziò a costruire Manial Palace nel 1901. Scelse il sito, sull'isola di Roda, per il suo paesaggio sereno e bellissimo, che si affacciava direttamente sul Nilo. Il palazzo, insieme a una sala di accoglienza denominata "sala d'oro" per le iscrizioni coraniche e poetiche dorate sulle pareti e sui soffitti, occupa al massimo due feddan su una superficie totale di 17 feddan, per lo più dedicati ai giardini. Il giardino aveva un gruppo di alberi rari che il Principe aveva portato da varie parti del mondo. Il palazzo è situato ad est del fiume Nilo, lungo l'isola di Manyal el-Roda. Copre un'area di 61711 metri quadrati, poiché gli edifici occupano 5000 metri quadrati, 34.000 metri quadrati per giardini e 22711 metri quadrati per strade interne e costruzioni di giardini. Appassionato d'arte e artista dilettante, il principe Mohamed Ali ha immaginato il suo palazzo come un paradiso per l'arte islamica. Il suo desiderio è registrato su una targa all'ingresso del palazzo. Il principe Mohamed Ali progettò il palazzo e supervisionò da solo la sua costruzione. Ha scelto una miscela di stili Fatimid e Mameluco, tinto di elementi ottomani, e ha attinto a elementi persiani, andalusi, siriani e marocchini nei diversi edifici distaccati del palazzo. L'architettura del palazzo, le decorazioni interne e i mobili sono tutti modellati sullo stile arabesco.

La collezione del museo è l'insieme rappresentativo più completo dell'arte "ottomana". Inoltre, il museo contiene antichi manoscritti islamici e rare collezioni di tessuti ricamati, tappeti, vasi di cristallo e candelabri. La facciata e le alte porte del palazzo danno l'aura di una fortezza fatimida. L'ingresso principale fu progettato nello stesso modo in cui furono costruite moschee e scuole iraniane nel 14 ° secolo. Sui suoi due lati, due torri seguono lo stile dei minareti di Fatimid. Gli elementi dell'architettura Mameluca sono visibili nel Saray Al-Iqama (residenza) del palazzo, in particolare nella sua porta principale, nel mashrabiya e nelle finestre con vetro incastonato, che si affacciano su una fontana andalusa. La moschea del palazzo è costruita in stile marocchino ed è nella Sala del trono che regna lo stile ottomano. Lo stile ottomano domina l'interno del palazzo. Non si può non notare una rara collezione di 350 tappeti turchi, per non parlare dei lampadari, degli arabeschi incrostati di conchiglie, delle squisite ceramiche murali e del motivo dell'anello solare che decorano i soffitti. Il palazzo ospita anche una rara collezione di preziosi oggetti d'antiquariato raccolti dal principe provenienti da diverse parti del mondo o raccolti dalle macerie del crollo delle case Mameluke e ottomane. Il principe Mohamed Ali desiderava trasformare il suo palazzo, dove riceveva ospiti favoriti, politici e intellettuali, in un museo. Nel 1908, registrò Manial Palace come antichità. Dedicò al mantenimento delle entrate annuali di circa 2.213 feddan delle sue terre coltivabili, ma la terra fu sequestrata dopo la Rivoluzione del 1952. Il palazzo stesso non fu mai sequestrato, essendo registrato come antichità. Il palazzo è diviso in 11 sezioni; il cancello che è stato costruito nello stile delle porte dei castelli del Medioevo ha terrazze per le guardie.

La reception del palazzo è stata progettata per ricevere ospiti ufficiali ed è costruita su due piani. La prima storia ha due sale, la sala delle cerimonie e una di accoglienza per coloro che condividono le preghiere del venerdì con il Principe, la seconda ha due sale: la marocchina e la siriana. La torre di Saa (orologio) si trova tra il Palazzo della Reception e la Moschea, che il Principe Mohamed Ali costruì dopo la moda andalusa e marocchina. La fontana si trova tra la torre e la grande moschea, la moschea nonostante le sue piccole dimensioni è considerata un ineguagliabile bene architettonico e ornamentale antico. Il Museo della caccia è una lunga sala annessa al cancello est che si affaccia sul giardino. Mostra i possedimenti del re Farouk e del principe Youssef Kamal che amavano la caccia. Il museo fu terminato molto tempo dopo la morte del Principe e fu aperto al pubblico nel 1962.

La residenza a due piani è l'edificio più antico del palazzo e ha una torre che domina le viste del Cairo e di Giza. La prima storia è composta da al-Shakma, la hall a specchio, la sala harem, il salone blu, la sala da pranzo, il salone arabesco e la sala del camino. La seconda storia è composta dalla stanza dei gioielli, dalla stanza arabesca, dalla camera dei Principi, dalla stanza della domestica e da un balcone che si affaccia sulla sala degli specchi. Il palazzo del Trono fu progettato secondo lo stile ottomano sotto forma di un "Kosha". Il Museo privato è situato nella parte meridionale del palazzo ed è composto da 15 sale divise da un cortile con un piccolo giardino. Il giardino del palazzo è un raro museo di piante, dove il Principe raccolse molte piante sconosciute in Egitto e fu in grado di adattarle al suolo e all'ambiente. È un vero esempio per la storia egiziana moderna.

Lista di Palazzi

Potrebbe piacerti anche

Nuovo standing Colossi di Memnon

Luxor da Hurghada in pullman

Durata : 18 Giorni
Tempo di incontro : 04:00 AM

prezzo 76

Antoniadis gardens

Tour della città di Alessandria

Durata : 8 Giorni
Tempo di incontro : 08:00 AM

prezzo 50

Escursione alle piramidi egiziane

Escursione Cairo Scalo Aeroporto

Durata : 10 Giorni
Tempo di incontro : 08:00 AM

prezzo 95

Obelisco dell'amicizia egiziano-sovietica ad Assuan

Escursione alla città di Aswan

Durata : 10 Giorni
Tempo di incontro : 07:00 AM

prezzo 95

Pubblicato: 12 Dec 2018 Ultimo aggiornamento: 28 Jun 2020