Le mummie di animali dell'antico Egitto

4.8 / 5 172 Recensioni

Animali sacri

Come qualsiasi altra cultura, gli egiziani adoravano gli animali sacri, le cui anime vivevano nel mondo inferiore. La relazione tra animali e umani si estese oltre la morte. Mentre gli animali domestici venivano sepolti nelle tombe dei loro proprietari, gli animali sacri venivano sepolti con la riverenza dovuta agli dei, nei loro sepolcri, come per il Serapeum di Saqqara per i tori di Apis e le gallerie dell'Ibis di Tuna el-Gebel. Gli animali sacri erano anche adorati nei loro templi e tombe appositamente costruiti come il coccodrillo di Kom Ombo o Kebasch per il gatto. Anche gli animali sacri: toro, coccodrillo, gatti, falchi, scarabei, ibis e così via furono mummificati.

Esposizione al Museo del Cairo

Gli animali mummificati sono stati conservati nel museo egizio del Cairo sin dal suo inizio, in una stanza speciale, Sala della flora e della fauna. All'inizio del ventunesimo secolo fu lanciato un nuovo progetto per rinnovare la stanza e di conseguenza apparve il progetto La mummia animale. Attualmente il museo egizio espone una nuova mostra moderna di mummie di animali. Il museo possiede una delle prime e più grandi collezioni al mondo di mummie animali. Nel 1902 divenne uno dei primi musei di arte/archeologia ad includere un'esposizione del mondo naturale dell'antico Egitto, con particolare attenzione alle mummie animali.

Tipi di mummie animali

Esistono 4 tipi di mummie animali, tutte rappresentate nel museo: - mummie vettovaglie - costituite da offerte di cibo funerario per gli esseri umani - animali domestici amati - sepolti con i loro proprietari - animali sacri - che sono stati venerati durante la loro vita e mummificati con sfarzo alla loro morte - Mummie votive - dedicate come offerte nei santuari di specifici dei a cui questi animali erano sacri All'inizio dell'archeologia molti campioni di tutte queste categorie erano considerati semplici curiosità, spesso ignorati o addirittura gettati via dopo lo scavo. Gradualmente fu riconosciuta l'importanza delle mummie animali e furono raccolti e conservati esempi nei musei. Le mummie da compagnia sono il tipo più comprensibile di mummia dell'antico Egitto. Gli egiziani tenevano gli animali domestici fin dai primi tempi. Gli animali domestici erano così amati che gli egiziani volevano che avessero la vita eterna, quindi li mummificarono e li seppellirono.

Mummie vettovaglie

Le mummie alimentari o "vettovaglie" sono un genere insolito di mummia e consistono in pollame o giunture di carne che sono state avvolte in bende e collocate in tombe per fornire cibo per l'Aldilà. Tutti i tagli scelti possono essere trovati nelle tombe. La maggior parte di questi bendaggi di pezzi di carne erano collocati in singole "bare" in legno di sicomoro che spesso venivano modellate in base alla forma e alle dimensioni della carne, sebbene altre fossero collocate in ceste di canna. La carne e il pollame erano preparati come se fossero pronti per essere cotti. Alcune delle mummie sono persino colorate di marrone per dare loro un aspetto arrosto.

Mummie di animali sacri

Le mummie di animali sacri sono di animali che sono stati venerati durante la loro vita come personificazione di un dio e sepolti con sfarzo e circostanza al momento della morte. Gli antichi egizi credevano che lo spirito del dio sarebbe entrato nel corpo di una bestia appositamente marcata, e alla morte dell'animale si sarebbe spostato su un altro animale che aveva anche segni speciali come un marchio a forma di scarabeo sulla sua lingua o un triangolo sulla sua fronte per esempio. I sacerdoti avrebbero cercato questo nuovo animale sacro: una volta localizzato, sarebbe stato portato in un tempio. Questi animali avrebbero comandato lo stesso rispetto o anche di più di quello concesso a un faraone. I tori Apis, Mnevis e Buchis, i coccodrilli Sobek di Kom Ombo e Fayum e i Rams di Elephantine e Mendes sono esempi di tali animali. Ora a Kom Ombo è possibile visitare un nuovo museo dedicato ai coccodrilli e alle sue mummie per farsi un'idea dei rituali di adorazione dei coccodrilli nell'area.

Offerte votive

Le offerte votive sono animali mummificati dedicati a divinità specifiche e sepolti nelle catacombe attaccate ai templi. Ciò avrebbe funzionato allo stesso modo delle candele votive: finché esistevano, attivavano una preghiera. I pellegrini acquistavano una mummia secondo il loro budget e dicevano una preghiera quando veniva offerta al dio, prima della sua sepoltura in una tomba labirintica sotterranea. Esempi di tali mummie sono i gatti, che sono stati offerti alla divinità dalla testa di gatto Bastet (la dea dell'amore) e gli ibis che erano dedicati a Thoth, il dio della saggezza.

Mummificazione di animali

Le mummie animali sono state prodotte più o meno allo stesso modo delle mummie umane, con alcune variazioni. La mummificazione si ottiene essiccando il corpo per prevenire la decomposizione dovuta alla proliferazione batterica. Il metodo più standard di mummificazione era sviscerare l'animale da un taglio nella sua parte sinistra o lungo la sua pancia. Nella maggior parte dei casi i visceri degli animali, a differenza di quelli umani, che venivano tenuti e mummificati separatamente, venivano espulsi. Eccezioni a questo sono state le viscere di mummie vettovaglie di pollame che sono state restituite al corpo e le viscere del sacro toro di Mnevis, che sono state collocate in vasi canopici. Dopo che il corpo veniva svuotato dei suoi visceri, lavato e quindi essiccato usando natron (una combinazione di bicarbonato di sodio e sale). Alcuni animali sacri furono mummificati in un modo insolito. Il Buchis Bull e sua madre furono mummificati usando un clistere di trementina.
I clisteri sono stati trovati nel corso degli scavi al Bucheum di Armant. A differenza degli animali domestici e degli animali sacri, le mummie votive venivano spesso allevate deliberatamente in cattività e uccise. Molti gatti hanno spezzato le vertebre mentre i loro colli erano rotti prima della mummificazione, mentre altri, trovati nel Budasteion a Saqqara, mostravano teschi danneggiati; i piccoli coccodrilli avrebbero potuto avere la fessura delle narici.

Mummie false

Diverse mummie votive sembrano false. Alcuni fasci di mummie avvolti per assomigliare a mummie (gatto, cane, falco ecc.) Sono effettivamente vuoti o contengono frammenti di ossa, grumi di fango o pezzi di resina. Forse questi falsi erano fabbricati da sacerdoti quando non c'erano abbastanza animali da offrire.

Otto milioni di mummie di cani

Otto milioni di mummie di cani sono state scoperte nella catacomba dei cani a Saqqara nel gennaio 2013. La catacomba dei cani Saqqara è stata scoperta per la prima volta nel 1897 quando il noto egittologo francese Jacques De Morgan pubblicò la sua necropoli di Carte di Memphite, con la sua mappa che mostrava che ci sono due catacombe di cani nell'area. Durante gli scavi di routine presso la catacomba dei cani nella necropoli di Saqqara, una squadra di scavi ha scoperto quasi 8 milioni di mummie di animali nel luogo di sepoltura. Gli studi sulle loro ossa hanno rivelato che quei cani provengono da razze diverse ma non ancora identificati con precisione. Gli studi sulle mummie hanno rivelato che alcuni di loro erano vecchi mentre la maggior parte erano sepolti ore dopo la loro nascita. Gli animali mummificati non si limitavano ai canini ma nel deposito sono presenti resti di gatto e mangusta.

Nuova scoperta in Abydos

Le mummie animali trovate ad Abydos illuminano i riti religiosi degli antichi egizi. Un team di archeologi dell'Università di Toronto ha scoperto una serie di mummie animali che rivelano rituali eseguiti dagli antichi egizi per il loro dio Osiride. Il team ha scoperto i resti di tre sale di templi del regno di Re Seti I. Una di queste conteneva 83 cani, gatti, pecore e capre mummificati da oltre 2000 anni. I primi antichi egizi seppellirono i loro re nella parte settentrionale della città egiziana di Abydos perché era considerata terra santa. Il dio dell'aldilà, Osiride, fu sepolto lì dopo essere stato ucciso da suo figlio Set, il dio degli inferi. Secondo l'antico mito egizio, sua moglie, la dea Iside, riassemblò il suo corpo e lo riportò in vita ad Abydos e liberò il figlio Horus che uccise suo zio Set. Osiride e la sua famiglia furono sepolti ad Abydos, dove fu costruito un enorme tempio a lui dedicato e diverse cappelle costruite da diversi antichi re egizi. Il team leader ritiene che la cache degli animali sia stata creata in un periodo successivo rispetto al tempio e questi animali erano offerte per il dio Osiride. Le mummie del cane potrebbero rappresentare Wepwawet l'antico dio sciacallo egiziano che precede Osiride.

Lista di Storia Antica

Potrebbe piacerti anche

Nuovo standing Colossi di Memnon

Escursioni da Hurghada a Luxor in pullman

Durata : 18 Giorni
Tempo di incontro : 04:00 AM

prezzo 74

Escursione alle piramidi egiziane

Escursione Cairo Scalo Aeroporto | Scalo del Cairo dall'aeroporto

Durata : 10 Giorni
Tempo di incontro : 08:00 AM

prezzo 93

Pubblicato: 12 Dec 2018 Ultimo aggiornamento: 28 Jun 2020