Cairo copto guida di viaggio

4.8 / 5 102 Recensioni

Cairo copto

Il significato di Copto

La parola "Copt" o, più precisamente, "Gibt", qualche volta scritto "Gopt" o "Kopto" .Questo era il nome dato, dopo la conquista araba, agli abitanti cristiani della Valle del Nilo. La parola greca per "Egitto". Molto probabilmente la parola greca è essa stessa un derivato dell'espressione geroglifica Hu-ka-Ptah, che significa "Il tempio del soui di Ptah", uno dei nomi dati a Memphis, l'antica capitale dell'Egitto a il tempo dei Faraoni.

Linguaggio Copto

La lingua copta, inoltre, è la stessa dell'antico egiziano, ma nella forma tardiva parlata dagli abitanti dell'Egitto durante i primi secoli dell'era del cristianesimo.

Babilonia

Una volta era un consistente insediamento cristiano che non aveva meno di 42 chiese nella zona di circa 60 acri, ora è confinato in un'area molto più piccola e si trova all'interno dell'antica fortezza romana conosciuta come Babilonia, che comprende alcune dozzine di chiese, monasteri e il Museo Copto

Chiese copte

All'interno delle mura dell'antica fortezza romana di Babilonia troviamo le più antiche chiese copte: Abu Serga - San Sergio, El-Muallaka - Chiesa sospesa, Sitt Barbara - Santa Barbara, El-Adra - Chiesa della Vergine nota anche come Kasriyat er-Rihan e Mari Girgis - San Giorgio. Di solito le vecchie chiese copte non si affacciano sulla strada e non possono essere distinte dalle case vicine. Gli ingressi sono stati murati in passato come protezione dall'attacchi nemici, e si possono raggiungere da una piccola porta laterale. La cripta dove si nascose la Sacra Famiglia si trova a sinistra del santuario. La grotta originale, situata al di sotto del centro del coro, fu successivamente costruita in una cappella a tre navate con un altare nella parete a forma di tomba.

Chiesa di Abu Sergius

Una delle più antiche chiese del Cairo è Abu Sergius. Segna uno dei tradizionali luoghi di sosta della Sacra Famiglia in Egitto. La chiesa è dedicata a due ufficiali romani Sergius e Bacco, martirizzati durante il regno di Massimiano in Siria. La prima parte dell'edificio risaliva al V secolo e fu costruita sopra la grotta dove, secondo la tradizione, la Sacra famiglia si nascose durante la fuga in Egitto. Questa chiesa fu bruciata e ricostruita nell'ottavo secolo, e poi di nuovo parzialmente restaurata sotto i Fatimidi. Ha pianta in stile basilicale con 3 navate di 27 m di lunghezza, 17 m di larghezza e 15 m di altezza. La chiesa ha come entrata una piccola porta laterale. Nonostante le ricostruzioni, la chiesa di San Sergio è ancora considerata come modello delle prime chiese in cui i copti adoravano Dio.

La Chiesa di Santa Barbara

La Chiesa di Santa Barbara è una delle più grandi e belle dell'Egitto. È dedicata a una giovane donna di Nicodemia in Asia Minore che uccisa da suo padre quando ha cercato di convertirlo al cristianesimo. In origine la chiesa era dedicata a San Ciro e San Giovanni e potrebbe risalire al IV secolo. La chiesa fu ricostruita da un ricco scrivano nel 684, distrutta dal grande incendio di Fustat nel 750 e successivamente restaurata nell'XI secolo. Più tardi, quando le reliquie di Santa Barbara furono trasportate lì, fu aggiunto un nuovo santuario per ospitarle. La parte principale della chiesa è dedicata a Santa Barbara. Il santuario, dedicato ai 2 martiri, dove sono conservate le loro reliquie, forma l'estensione a sinistra del santuario.

La Chiesa Sospesa

Situata in un'area densamente popolata, la Chiesa sospesa soffriva di pericoli ambientali, tra cui l'inquinamento atmosferico, un alto livello di acqua nel sottosuolo, un alto tasso di umidità e perdite di acqua dal vecchio sistema di fognatura vecchio di 100 anni. Altri danni includevano decorazioni del soffitto in legno della chiesa macchiate di fumo e l'impatto del terremoto del 1992, che provocò incrinature nelle pareti e nelle fondamenta della chiesa. Ora, dopo 16 anni di restauro, è finalmente aperto al pubblico. La Chiesa sospesa, una delle più antiche in Egitto, è la prima chiesa costruita in Egitto in stile basilicano. Fu costruito sulla cima di una fortezza babilonese e divenne la sede del vescovo di Babilonia nel 7 ° secolo. La chiesa è anche conosciuta come "sospesa" mentre poggia su 2 bastioni sudoccidentali dell'antica fortezza di Babilonia. Il battistero della chiesa è costruito sopra uno dei bastioni, e le sue estremità orientali e occidentali poggiano sui due bastioni sud-occidentali. Così la navata della chiesa si estende sul bastione che portava all'antica fortezza. Importanti cerimonie religiose si tennero lì e nel 7 ° secolo divenne la prima sede del papa copto ortodosso di Alessandria al Cairo. Era anche un tribunale per i violatori di rituali e leggi della chiesa. Distrutto nel IX secolo, fu restaurato nell'11 e divenne la sede del Patriarcato copto.La chiesa di Al Moallaka ha subito periodici lavori di ristrutturazione dal periodo medievale fino ai tempi moderni. Di conseguenza, alcuni lavori in legno e pietra riutilizzati risalgono a un periodo precedente rispetto alla struttura in cui sono alloggiati. La parte principale della chiesa ha un'ampia navata centrale e strette navate laterali, separate da 8 colonne su ciascun lato. Il tetto in legno a volta è stato restaurato. Le colonne hanno capitelli della Cornelia e sono, eccezionalmente in basalto nero, di marmo bianco. Il legno intarsiato della chiesa è tra i più belli da trovare. Legno di cedro e avorio erano usati per lo schermo del santuario; quest'ultimo è scolpito in segmenti dal design raffinato e incastonato nella lavorazione del legno per formare la croce copta.

Chiesa di Mari Girgis

Una piccola chiesa dedicata a Takia Hamanout, una ragazza etiope, si allontana dalla chiesa principale a destra, vicino all'altare. Lo schermo che lo separa dalla chiesa principale è considerato uno dei migliori esempi di falegnameria copta del 19 ° secolo. Due pitture murali nella cappella del venerato santo etiope sono gravemente sbiadite. Uno mostra i 24 anziani dell'Apocalisse con aloni sopra le loro teste in fila, e l'altro è della Vergine e Bambino. Mari Girgis o St.George è una chiesa greco-ortodossa. La chiesa è raggiunta da una rampa di scale che conduce a un ampio complesso che comprende il monastero e la chiesa principale. A sinistra ea destra della scalinata ascendente si può vedere una vista delle parti della vecchia fortezza romana. La chiesa che è grande ed elegante è in realtà costruita in cima al muro settentrionale.

Sinagoga di Ben Ezra

La sinagoga di Ben Ezra è la più antica sinagoga sopravvissuta in Egitto, la comunità ebraica del vecchio Cairo crede che la sinagoga sia esistita sin dai tempi di Mosè. La maggior parte dei libri antichi conferma che questo è il posto dell'antica sinagoga di Ben Ezra che fu trasferita in una chiesa cristiana nel V secolo, rimasta tale fino al IX secolo quando la comunità ebraica la recuperò pagando 20.000 dinari come copti 'debiti per l'affitto del posto. Tuttavia, la maggior parte delle opere decorative risalgono al 12 ° secolo.Sul retro della sinagoga, un'importante scoperta fu fatta nel 1896 in una stanza segreta al piano superiore. Durante lo smaltimento dei rifiuti accumulati, sono stati trovati rari manoscritti originali risalenti al Medioevo. Conosciuti come i Documenti Geniza, la scoperta unica include contratti di matrimonio, attività commerciali, anche le fatture in sospeso, e riguarda tutti gli aspetti della vita ebraica nel vecchio Cairo in quel momento. Anche l'Antico Testamento, scritto dalla mano dello scriba Ezra e risalente al I secolo aC, fu ritrovato nella sinagoga (ora nell'università di Cambridge). È considerata una delle più notevoli scoperte letterarie dei tempi moderni.La sinagoga è circondata da molte chiese copte e cimiteri, l'area occupa circa 3500 metri e l'edificio stesso è composto da 2 piani: il più basso per gli uomini e la parte superiore per le donne ed è 269 metri con 8,5 metri di altezza. Dal lato sud della sinagoga troviamo il pozzo d'acqua chiamato Mikfa usato per il lavaggio. L'ingresso principale dell'edificio si trova nella parte sud-occidentale. All'interno della sinagoga del piano superiore troviamo 12 colonne di marmo con diversi tipi di capitelli che portano il soffitto e lo stesso al piano inferiore, ma le colonne qui sono in cemento. Due file di colonne al piano inferiore dividono la sala in 3 parti. Ai lati nord e sud possiamo vedere 3 nicchie utilizzate come biblioteca per i libri. Nel mezzo della sala c'è un palcoscenico di marmo accanto ai suoi lati, troviamo parti di marmo con iscrizioni che menzionano Mosè che pregava Dio di salvare Israele. Il piano superiore della sinagoga è per le donne, è raggiungibile da una rampa di scale di legno all'esterno dell'edificio. Le scale circondano l'edificio da tutti i lati tranne quello orientale. Alla fine di questo piano superiore è stata trovata una stanza chiusa da tutti i lati, la stanza è riuscita ad aprire dall'alto e lì è stata trovata la Ginza.

Potrebbe piacerti anche Cairo

Escursione alle piramidi egiziane

Piramidi dall'aeroporto del Cairo

Durata : 5 Giorni
Tempo di incontro : 08:00 AM

prezzo 76

Nuovo standing Colossi di Memnon

Luxor da Hurghada in pullman

Durata : 18 Giorni
Tempo di incontro : 04:00 AM

prezzo 76

Antoniadis gardens

Tour della città di Alessandria

Durata : 8 Giorni
Tempo di incontro : 08:00 AM

prezzo 50

Obelisco dell'amicizia egiziano-sovietica ad Assuan

Escursione alla città di Aswan

Durata : 10 Giorni
Tempo di incontro : 07:00 AM

prezzo 88

Pubblicato: 12 Dec 2018 Ultimo aggiornamento: 28 Jun 2020