Moschea Al-Rifai: descrizione, fatti, storia, foto | Visita la moschea di al-Rifai al Cairo

4.1 / 5 239 Recensioni

A PHP Error was encountered

Severity: Warning

Message: Undefined array key 13

Filename: demo/blog.php

Line Number: 144

Backtrace:

File: /var/www/sharm-club.com/application/views/demo/blog.php
Line: 144
Function: _error_handler

File: /var/www/sharm-club.com/application/controllers/It.php
Line: 106
Function: view

File: /var/www/sharm-club.com/index.php
Line: 316
Function: require_once

80 EGP
Tipo di tour attrazioni-islamiche
Prezzo del biglietto 08:00 AM - 04:30 PM daily
Fotografia

Indirizzo

Location: Maidan al-Qa'ala, Citadel square/Midan Salah el-Din

Accessibilità

Not wheelchair friendly

Storia della moschea

Di fronte alla moschea Sultan Hassan si trova la spettacolare moschea Refaai, con la sua struttura travolgente e splendidi oggetti decorativi. Quando si guardano entrambe le moschee a distanza, si potrebbe pensare che si tratti di una moschea divisa in due. La Moschea Refaai ha una grandezza simile alla Moschea Sultan Hassan, in modo che nessuno dei due sia sminuito dall'altro. La moschea fu costruita in diverse fasi tra il 1869 e il 1912, quando fu ufficialmente completata. Fu costruito per ordine di Khushyar Hanem, la madre di Khedive Ismail, per essere un luogo di sepoltura per la sua famiglia e se stessa. Ha incaricato l'ingegnere Hussein Pasha Fahmi di progettarlo in armonia con la Moschea del Sultano Hassan. La Moschea Refaai fu costruita sul mausoleo e sullo zawia (cappella) dello sceicco Ali Al-Refaai, nipote del leader sufi Refaaiya tariqa (setta), lo sceicco Ahmed Al-Refaai. Ali Al-Refaai è stato considerato un santo durante la sua vita.

Architettura della moschea

La Moschea Refaai è di forma rettangolare, misura 6.500 metri quadrati. Circa 1.767 metri quadrati di quest'area sono riservati alla preghiera, mentre il resto è il mausoleo della famiglia reale Mohamed Ali. Fu costruito nello stile Bahri Mamluk popolare nel XIX e XX secolo. Questo stile era simile allo stile europeo degli edifici all'epoca e la maggior parte dei materiali utilizzati nella costruzione e nella decorazione della moschea furono importati dall'Europa. La costruzione proseguì a un buon ritmo fino al 1885, quando Fahmi morì, seguita poco dopo da Khushyar Hanem. Le fu concesso il desiderio di essere sepolta lì, e poi nel 1894, quando morì anche suo figlio Khedive Ismail, fu sepolto accanto a lei. Questi eventi hanno bloccato la costruzione della moschea per quasi 20 anni, ma quando Khedive Hussein Helmi II è salito al trono ha assegnato l'architetto austriaco Max Pasha Hertz, che all'epoca era a capo del Comitato per la conservazione dei monumenti arabi a Il Cairo, per completare la costruzione. Fu terminata nel 1912.

Il mausoleo

Il mausoleo contiene non solo Khushyar Hanem e suo figlio Ismail Pasha, ma anche sua moglie e due figlie. Altri membri della famiglia reale egiziana sepolti lì sono Sultan Hussein Kamel e sua moglie, nonché l'ultimo re incoronato dell'Egitto, Farouk, il cui corpo fu restituito al Cairo dopo la sua morte a Roma nel 1965. La figlia Ferouk Ferial fu sepolta lì nel 2009 La moschea servì anche brevemente come luogo di riposo per lo scià dell'Iran, Reza Shah Pahlavi, che morì in esilio in Sudafrica nel 1944. Il suo corpo fu portato in Iran dopo la seconda guerra mondiale, ma parte della camera funeraria è attualmente occupata Mohamed Reza Pahlavi, figlio di Reza Shah, morto in esilio al Cairo nel 1980. Il mausoleo è piccolo ma ospita meravigliose decorazioni. Le sue pareti sono ricoperte di disegni in marmo colorato e versi dorati del Corano. Il pavimento e la lapide di Pahlavi sono di marmo verde brillante. La tomba stessa è semplicemente un piccolo gradino che sale dal pavimento con il nome dello scià e le date della sua nascita e morte.

La sala di preghiera

La sala di preghiera è un'altra parte distintiva della moschea. Il soffitto è splendidamente decorato in quanto è fatto un passo simile a quello di altri edifici storici islamici. L'oro che abbellisce il soffitto è stato importato dalla Turchia ad un costo di 25.000 Lire Egiziane, che era una somma molto alta di denaro in quel momento. Le pareti della moschea sono ricoperte di marmo colorato nei vari stili dell'ornamento mamelucco. Esistono 19 diversi tipi di marmo di sette diversi paesi. La sala di preghiera ha in tutto 44 grandi colonne e 18 griglie per finestre lavorate in modo complesso.

Facciate

Delle facciate della struttura, quella meridionale è la più interessante. La sua posizione privilegiata è più il risultato della sua posizione di fronte alla moschea di Sultan Hasan e la sua distanza di meno di dieci metri da essa che di qualsiasi caratteristica inerente: design. L'enorme altezza di entrambi i monumenti e la loro vicinanza danno alla strada tra loro un effetto canyon. La vista necessariamente acuta di quella facciata dà l'impressione che stia ignorando lo spettatore a favore del suo vicino storico. Questa facciata meridionale e la facciata settentrionale della moschea di Sultan Hassan fanno da cornice a una vista centrata sulla moschea di Muhammad Ali. Nonostante le restrizioni imposte dagli stretti dintorni urbani, questa moschea era ancora progettata come un oggetto indipendente che sarebbe stato più adatto per un sito ampio e aperto. Tuttavia non si presenta come una composizione tridimensionale, ma come una giustapposizione di quattro lati separati: due di essi sono disposti simmetricamente; su due, i lati nord e sud, la simmetria è parzialmente rotta aggiungendo baie curve che collegano ciascuna di esse alla facciata orientale.

Non è stato fatto alcun chiaro sforzo per differenziare le facciate anteriore, laterale e posteriore o per riflettere l'organizzazione formale o funzionale degli interni. Data la sua posizione di fronte a Sultan Hassan Square, il lato occidentale è il meglio qualificato ad essere considerata la facciata principale. È l'unico per cui è disponibile una vista frontale completa e l'unico con un grande ingresso centrale. Anche quello meridionale è contendente, poiché ha una disposizione monumentale incentrata su due grandi ingressi, una cupola e due minareti; è più grande di quello occidentale e la sua porta d'ingresso sinistra è quella attualmente utilizzata come entrata pubblica principale. Anche i restanti due, i lati nord e est, possiedono una monumentalità che li mette in concorrenza con i primi due. In termini di composizione, i lati nord, sud e ovest sono tutti bidimensionali nel design, ma la facciata orientale, o qibla, ha due grandi sporgenze sui lati che formano una corte in mezzo e riflettono una disposizione tridimensionale.

Potrebbe piacerti anche Moschee

Escursione alle piramidi egiziane

Piramidi dall'aeroporto del Cairo

Durata : 5 Giorni
Tempo di incontro : 08:00 AM

prezzo 78

Nuovo standing Colossi di Memnon

Luxor da Hurghada in pullman

Durata : 18 Giorni
Tempo di incontro : 04:00 AM

prezzo 78

Antoniadis gardens

Tour della città di Alessandria

Durata : 8 Giorni
Tempo di incontro : 08:00 AM

prezzo 52

Obelisco dell'amicizia egiziano-sovietica ad Assuan

Escursione alla città di Aswan

Durata : 10 Giorni
Tempo di incontro : 07:00 AM

prezzo 91

Pubblicato: 12 Dec 2018 Ultimo aggiornamento: 28 Jun 2020