Tombe greco-romane di Alessandria: descrizione, scoperta, foto

4.2 / 5 271 Recensioni
Prezzo del biglietto EGP
Tipo tombe-antiche
Aprire
Fotografia

Indirizzo

Location: Kom el Shurafa and el-Shatby

Accessibilità

Not wheel chair friendly

Ubicazione delle tombe

Ad Alessandria le tombe sono situate in 2 aree principali ad est di Alessandria: la tomba di al-Shatby e Mustafa Camel; ad ovest si trova al-Anfushi e Kom el-Dekka. Le tombe orientali risalgono al periodo tolemaico e sono più antiche. Le tombe occidentali risalgono all'epoca romana. Le greche venivano usate per cremare i morti e metterne le ceneri in un contenitore (urna). Ma gli egiziani prima mummificavano i cadaveri e poi mettevano il corpo nella bara. Al tempo di Tolemaica fu trovato un nuovo modo di seppellire : "loculus / i" - una stanza scavata sotto terra, quindi fu creata una piccola sala nel muro dove fu collocata un'urna, poi i la sala veniva chiusa.

La tomba di Alessandro Magno

La tomba di Alessandro Magno era considerata il nucleo di tutte le tombe reali. Era situata all'incrocio (nel mezzo del punto di attraversamento) di due strade principali. Quando Tolomeo IV arrivò, rimosse tutte le tombe dei suoi predecessori e costruì un nuovo cimitero con tombe poste alla stessa distanza l'una dall'altra e parallele tra loro e alla tomba di Alessandro Magno. Fino a Tolomeo VI era comune seppellire il corpo dei re. È noto che l'ultima regina di questa dinastia Cleopatra VII fu mummificata ed è ancora sconosciuto cosa fosse successo esattamente con i corpi dei re tra questi 2 periodi di tempo, se fossero stati sepolti o mummificati. Tolomeo IX cambiò la bara di Alessandro Magno e usò il suo oro per pagare lo stipendio ai mercenari greci.

La tomba di Alessandro Magno è ancora da scoprire. Alcuni credono che lo stesso Alessandro Magno sia sepolto nel quartiere di Soma. La tomba di Alessandro Magno è composta da ingresso e scale che conducono al cortile. Composto da 2 stanze una successiva all'altra. La stanza sul retro contiene un divano con l'enorme bara d'oro di Alessandro contenente la sua mummia. Sopra la tomba fu eretto un piccolo tempio per adorare Alessandro Magno. Gli imperatori romani rispettavano molto questa tomba e così tanti lo visitarono. Ottaviano Augusto mise una corona d'oro sopra la testa della mummia di Alessandro. Il conquistatore non ha mai visto la capitale dei suoi sogni nella vita; lasciò la sua costruzione a Tolomeo I e andò in Asia, dove fu ucciso in una battaglia. Gli scavi vicino alla Moschea di El-Nabi Daniel hanno rivelato antichi monumenti greci e romani, e si ipotizza che la tomba di Alessandro possa essere nascosta sotto la moschea.

Tomba di Mustafa Camel

La tomba di Mustafa Camel risale al 250 a.C. ed è stata scoperta per caso nel 1933 mentre era in costruzione il primo livello di un parco giochi. Furono trovate quattro tombe divise in 2 tipi: il primo tipo tombe 3 e 4; per metà sepolte sotto terra ma non sono così ben conservate. Il secondo tipo sono le tombe 1 e 2 completamente sottoterra. La più importante di questo gruppo di tombe è la tomba 1. Ha un sistema idrico e alcuni affreschi. Erano state sepolte da calce bagnata. La tomba è composta da ingresso, scale che conducono al cortile nel mezzo del quale vi è un altare. Le pareti esterne del cortile sono decorate con colonne doriche e alla sinistra dell'ingresso ci sono 3 stanze. Le stanze 2 e 4 contengono alcuni loculi. nella stanza 3 c'è solo un loculo. C'è un sistema idrico tra le stanze 2 e 3, è costituito dal pozzo che si trova sul terreno della stanza 2. Sul muro di fronte al pozzo c'è una piscina collegata con l'aiuto di tubi di argilla a 2 piccoli serbatoi d'acqua situati nella stanza 3. Questi due piccoli serbatoi sono collegati a uno più grande che si trova nel cortile, la maggior parte delle volte l'ultimo serbatoio è vuoto si riempie di acqua solo nel caso in cui gli altri due piccoli serbatoi sono pieni. Dall'altro lato dell'ingresso ci sono 3 piccole camere 5, 6 e 7.

Ogni camera contiene loculi e fortunatamente le pareti conservano ancora i loro colori: il giallo venato è un'imitazione dell'alabastro e il rosso punteggiato è l'imitazione del granito. Sul lato destro dell'ingresso principale ci sono 3 ingressi secondari A, B, C che conducono al corridoio 8. Ogni ingresso ha una Sfinge-guardia in pietra calcarea. Gli ingressi sono piccoli e alcuni purtroppo danneggiati. Dietro il corridoio troviamo le stanze 9,10,11. Le sale 9 e 11 contengono alcuni loculi e alla fine della stanza 10 c'è un klime (divano). Ci sono alcuni gruppi di nomi greci, scritti sul muro d'ingresso della stanza 11. Non è chiaro se si tratti di nomi di persone che sono state sepolte all'interno o solo di nomi di visitatori della tomba. Queste tombe furono scoperte per caso nella zona di Karmoz nel 1900 dopo 12 anni di ricerche. La tomba fu scopertya per caso, quando un asino rimase incastrato con una zampa nella ruota di un carro, quando i lavoratori cercarono di liberare l'animale scoprirono la tomba che risale al primo o secondo secolo ed è composta da 4 piani sotterranei.

Il primo ed il terzo piano sono completamente sott'acqua. La caratteristica più significativa di questa tomba è l'esistenza di dipinti sulle sue pareti che rappresentano la sovrapposizione di tre diversi tipi di arte - egizia, greca e romana.

Catacombe di Kom al-Shukafa

Catacombe di Kom el-Shukafa Questa tomba fu scoperta dietro la scuola di San Marco nel 1904 a Al-Shatby Aria. Questa è la tomba più antica di Alessandria risalente al 300 a.C.

Tomba di Al-Shatby

Ci sono 2 tipi di tombe in questa area. Il primo tipo detto tomba a superficie che presenta ha una fossa coperta di sabbia con urna all'interno. Sopra la fossa troviamo scale di marmo con monumento che incorona un triangolo simbolo del tempio greco. Sfortunatamente il primo tipo di tombe è completamente scomparso. Il 2o tipo è una tomba scavata sotto terra nello stile della casa greca ma con un corridoio più piccolo rispetto alla casa reale.

Tomba di Tigrane

La tomba è costituita dall'ingresso che conduce alle scale e da un grande corridoio, quindi uno più piccolo che conduce a un cortile. Nel giardino di Kom al-Shukafa sono stati collocati alcuni frammenti architettonici e sarcofagi provenienti dagli scavi di Alessandria e dintorni e sono state ricostruite tre piccole tombe. Il più interessante è ospitato in un edificio grigiastro di fronte alla casa dei curatori e si chiama Tomba di Tigrane.

Lista di Tombe Greco Romane

Potrebbe piacerti anche

Nuovo standing Colossi di Memnon

Luxor da Hurghada in pullman

Durata : 18 Giorni
Tempo di incontro : 04:00 AM

prezzo 74

Antoniadis gardens

Tour della città di Alessandria

Durata : 8 Giorni
Tempo di incontro : 08:00 AM

prezzo 93

Escursione alle piramidi egiziane

Escursione Cairo Scalo Aeroporto

Durata : 10 Giorni
Tempo di incontro : 08:00 AM

prezzo 93

Obelisco dell'amicizia egiziano-sovietica ad Assuan

Escursione alla città di Aswan

Durata : 10 Giorni
Tempo di incontro : 07:00 AM

prezzo 93

Pubblicato: 12 Dec 2018 Ultimo aggiornamento: 28 Jun 2020