Storia moderna dell'Egitto

4.6 / 5 283 Recensioni

Storia moderna dell'Egitto

Mohammed Ali e il suo regno

La storia moderna dell'Egitto inizia con il regno di Mohamed Ali Pasha nel 1805, gli egiziani lo hanno scelto per governare il paese, nonostante l'obiezione del califfo ottomano. Durante il suo governo l'Egitto divenne un paese moderno come i paesi europei a quel tempo e lo fece rinascere in tutti i campi. Stabilì la regola che il governo dovesse restare alla sua dinastia. Dopo la sua morte suo figlio Ismaele ne fu il successore e in quel periodo l'Egitto ebbe un forte intervento da Francia e Gran Bretagna.

Conquista britannica

Nel 1882 la Gran Bretagna conquistò il paese. Il paese stesso divenne un protettorato britannico nel 1914. Durante la seconda guerra mondiale le forze britanniche incontrarono le forze dell'Asse in pesanti combattimenti in Egitto. Il movimento nazionalista egiziano acquistò forza dopo la guerra, forzando l'abdicazione del re Farouk nel 1952. Con l'annuncio di una repubblica nel 1953, uno di quelli che avevano guidato la rivoluzione anti-Farouk, il tenente colonnello Gamal Adel Nasser, fu nominato premier in 1954 e presidente due anni dopo. La nazionalizzazione egiziana del Canale di Suez nel 1956 (e tutto ciò che implicava per le potenze europee) portò la Gran Bretagna, la Francia e Israele ad unire le forze contro l'Egitto nella Campagna del Sinai del 1956. Il loro piano fu messo a tacere dalle Nazioni Unite, che installarono forze di "mantenimento della pace" lungo il confine tra Israele ed Egitto. L'Egitto, da parte sua, ha iniziato un'associazione a lungo termine con l'Unione Sovietica.

Guerra con Israele

Un'altra guerra, scatenata dalla decisione dell'Egitto di chiudere importanti rotte marittime del Mar Rosso verso Israele, scoppiò nel 1967. Alla fine della Guerra dei Sei Giorni, Israele controllava l'intera Penisola del Sinai, la Striscia di Gaza, la Riva Occidentale della Giordania e le alture del Golan. Il canale di Suez fu chiuso a causa di detriti di guerra (riaperto solo nel 1975). La morte di Nasser nel 1970 fu seguita dalla successione di Anwar el-Sadat come presidente. Nel giorno santo ebraico di Yom Kippur nel 1973, Egitto e Siria attaccarono Israele e dopo feroci combattimenti ottennero la vittoria.

La guerra dello Yom Kippur

La guerra dello Yom Kippur segnò una svolta nelle relazioni tra Egitto e Israele e nel 1977 Sadat visitò Gerusalemme come preludio alla firma di un trattato di pace con Israele che ha tenuto dal 1979. Sadat fu assassinato nel 1981 da membri di una cospirazione militare e fu succedette al suo vicepresidente, Hosni Mubarak. Pur mantenendo relazioni amichevoli con l'Occidente, in particolare con gli Stati Uniti, l'Egitto è riuscito a migliorare i suoi legami con il mondo arabo che era teso quando l'Egitto ha fatto la pace con Israele. L'Egitto ha partecipato alla coalizione contro l'Iraq nella guerra del Golfo del 1991. Negli anni '80, '90 e l'attuale Egitto hanno dovuto gestire i problemi causati dal sempre più violento fondamentalista musulmano. Mubarak poteva risolvere questo problema nel 1998 e fece del suo meglio per risolvere il caso palestinese.

Escursione alle piramidi egiziane

Piramidi dall'aeroporto del Cairo

Durata: 5 Ore
Tempo di incontro : 08:00 AM

Prezzo 53

Al canale Mangroves di Ras Mohammed

Escursione Ras Mohamed via terra

Durata: 6.5 Ore
Tempo di incontro : 08:30 AM

Prezzo 18

Nuovo standing Colossi di Memnon

Luxor da Hurghada in pullman

Durata: 19 Ore
Tempo di incontro : 04:00 AM

Prezzo 47

Antoniadis gardens

Tour della città di Alessandria

Durata: 8 Ore
Tempo di incontro : 08:00 AM

Prezzo 47

Pubblicato: 12 Dec 2018 Ultimo aggiornamento: 28 Jun 2020