Guida alla città di Assuan

4.8 / 5 21 Recensioni

Guida alla città di Assuan

L'origine del nome Aswan

Anticamente Aswan era chiamato Swani o Swanet che significa mercato. In seguito i greci chiamarono l'area Serena, nessun'altra parola descrive questa città così completamente. Per migliaia di anni Aswan era stato un fiorente mercato di confine come una stazione di frontiera che collegava l'Egitto con il Nubiano e quindi la più ricca d'Africa. Aswan era un importante terminal per le spedizioni commerciali e militari. Era la capitale del primo Nome (provincia) ed era la porta meridionale e quindi aveva una grande importanza strategica ed economica. I suoi governanti proteggevano la città da tribù predatrici e governanti stranieri che bramavano le sue ricchezze.Il terreno circostante era ricco di materiali da costruzione: le cave di Aswan erano ricca fonte di granito fine e di qualità grossolana. Il quarzo, che veniva usato per lucidare la pietra, veniva estratto dalla cosiddetta cava di alabastro a nord di Aswan e anche dal deserto occidentale. Nel deserto orientale c'erano miniere di ferro dove si estraeva l'ocra rossa per dipingere. E la più grande cava di arenaria in Egitto era situata a Silsilla, più a nord. Sulla sponda orientale di Aswan troveremo le cave di granito che si trovano nel deserto orientale, direttamente a sud di Aswan. Si tratta di antiche cave di granito in tonalità di rosso, giallo, marrone e grigio scuro. Il primo faraone che esplorò la preda fu Den della prima Dinastia, che usò i blocchi per il pavimento del suo cenotafio ad Abydos.

l'Obelisco incompiuto

Molti blocchi sono stati abbandonati in vari stadi di completamento. L'enorme Obelisco incompiuto che si trova nella cava settentrionale è ancora attaccato alla roccia fresca. La ragione del suo abbandono è che nella pietra sono stati trovati difetti. Fu allora fatto un tentativo di estrarre da esso piccoli obelischi, ma questi progetti furono abbandonati. Non vi è alcuna indicazione a chi è stato destinato. Gli unici segni sulla superficie sono quelli degli operai. Se fosse mai stato completato, avrebbe pesato circa 1.162 tonnellate e avrebbe avuto un'altezza di 42 metri.

Nilometer

Un antico Nilometro si affaccia su Aswan. Costituito da una scala sulla riva del fiume costruita con pietre regolari a forma di questo utile strumento è stato progettato che l'acqua, in aumento e in calo con il flusso e riflusso del flusso, potrebbe registrare il livello massimo, minimo e medio dell'acqua. Il Nilometro fu riparato da Khedive Ismail nel 1870. Fu creata una nuova scala e l'antica costruzione, inutilizzata per secoli, tornò in uso ancora una volta. Un secondo Nilometro, risalente alla XXII dinastia, fu rinvenuto durante gli scavi sull'isola di Elefantina. Lo strumento è unico per avere la sua calibrazione basata sul livello che le acque di inondazione raggiungono sopra il terreno agricolo, e non quanto siano alte al di sopra della soglia di bassa marea.

Isole di Aswan

Ci sono molte isole grandi e piccole attorno ad Aswan da non perdere assolutamente! Il modo più semplice per raggiungerle è prendere una feluca da un molo lungo la Cornovaglia di Aswan. Alcune isole meritano essere menzionate in modo speciale perché senza una visita a queste isole il vostro tour di Aswan e l'intera immagine dell'Egitto non saranno mai completi.

Elephantine

Elephantine si trova proprio di fronte all'hotel Old Cataract e il suo famoso museo di Aswan (attualmente chiuso per ristrutturazione dalla rivoluzione del 2011) Si vede molto bene dalla Cornovaglia. Se si desidera raggiungere l'isola, non è necessario prendere costosi felucca in quanto vi è un traghetto locale ogni 5-10 minuti da un posto speciale e costa solo 2-3 sterline a persona. Questo traghetto trasferisce i nubiani locali alle loro case sull'isola di Elefantina e ritorno. La corsa dura solo 5 minuti e sarà una grande esperienza locale.

Isola di Philae

L'isola successiva da non perdere è ovviamente l'isola di Philae. Il pontile per l'isola è a soli 10-15 minuti di auto da Aswan in direzione Diga Alta. La barca costa 85 LE, non importa quanti siete e vi porterà direttamente sull'isola. Sono circa 15 minuti di navigazione ma avrete tutto il tempo per godervi il panorama. In inverno potrebbero esservi utili vestiti adatti per ripararvi dal vento sul lago. Nota bene: i conducenti di felucca di solito ti aspettano sull'isola non più di 2 ore. Non dimenticate anche di pagare loro la bakshish 85 LE in barca.

Nuova isola di Kalabsha

Un altro posto molto interessante che ora potete facilmente raggiungere da Aswan è l'isola di New Kalabsha. Di solito questo sito è visitato con crociere sul lago Naser ma è davvero facile da visitare anche da Aswan. Il sito stesso è proprio dietro l'Alta Diga, potete vederlo anche dalla diga se avete una buona vista. Per raggiungere l'isola bisogna andare dietro l'Alta Diga, giù per la stazione di polizia fino al pontile dove potete prendere un motoscafo per l'isola. Si consiglia vivamente di farlo al mattino presto quando il sole non è così forte, quindi vi godrete la visita. La barca costa circa 100 LE, l'uomo vi aspetterà tutto il tempo che volete, dato che sfortunatamente è molto raramente visitato da Aswan, quindi non ha fretta come a Philae. Non lasciatevi ingannare dalla prima impressione del sito; continuate a muovervi per scoprire questi bellissimi monumenti nubiani. A prima vista l'isola potrebbe sembrare disabitata, ma non appena entrerete nel tempio troverete la guardia con i biglietti, questo è l'Egitto. Durante la visita al sito non perdetevi posti molto importanti come il Chiosco di Kertassi, il tempio di Garf-Hussein, la Cappella di Dedwin e il tempio di Beit al-Wali, che si trova dietro il tempio un po 'sulla montagna e non visibile dalla pista.

Giardino botanico

l giardino botanico di Aswan è situato su un'isola proprio dietro l'Isis Hotel. È bello fare una gita in feluca nel giardino per passeggiare all'ombra degli alberi per un'ora o giù di lì.

L'alta diga

Aswan Dam e La Diga Alta sono luoghi assolutamente da esplorare, poiché una grande perdita nella storia antica è legata alla costruzione dell'ultima. Il tour alla Diga Alta può essere combinato con la visita del nuovo sito di Kalabsha.

Tombe dei faraoni

Sulla Western Bank of Aswan troveremo molti Faraoni incisi nelle tombe di roccia dei nobili di Elefantina, come le tombe della sesta dinastia di Sabni e suo padre Mekhu. Tomba di Harkhuf con una lunga descrizione delle sue spedizioni pionieristiche e tomba di Pepi-Nakht, chiamata Hekaib. Tutte le tombe hanno testi autobiografici incisi su di loro e relativi a capacità amministrative che mostrano uno spirito pionieristico; le spedizioni furono effettuate nella regione sconosciuta della cataratta superiore.Le tombe del Regno di Mezzo sono rappresentate dalla tomba di Sirenput I e Sirenput II, nipote di Sirenput I, la sua tomba è una delle tombe del Medio Regno meglio conservate.

Museo nubiano

Un altro posto da non perdere mentre si visita Aswan è il museo Nubiano. Situato proprio di fronte all'hotel Cataract, questo museo unico vi introdurrà alla cultura nubiana, alla sua storia antica, alla tradizione moderna e al patrimonio perduto.

Abu Simbel

E ovviamente nessuna visita ad Aswan è completa se non si visitano i grandi templi di Abu Simbel. Ci sono pochi monumenti dell'antico Egitto che sono stati così spesso descritti come questo grande tempio di Ramses II ad Abu Simbel. Dal momento della sua apertura da parte dell'italiano Giovanni Belzoni nel 1817 ad oggi, da quando è diventato famoso in tutto il mondo per essere stato salvato dalle acque del Nilo, ha affascinato tutti coloro che lo vedono. Ci sono 2 templi ad Abu Simbel: il grande tempio di Ramses II e il piccolo tempio di Nefertari, sua grande moglie reale. Entrambi sono stati scavati dalla solida roccia di una montagna. Ramses II scelse un sito a circa 280 chilometri a sud di Aswan per costruire i templi. La facciata del tempio, che in realtà è la parete di roccia scavata a imitazione di un pilone, è coronata da un fregio di babbuini. Sorge a un'altezza di 32 metri. La larghezza alla base è di 35 metri e 32 metri nella parte superiore. A dominare la facciata ci sono 4 statue sedute di un giovane Ramses II. Si profilano in enormi dimensioni a circa 20 metri e si ritiene che abbiano le stesse dimensioni del colosso di granito rotto nel Ramesseum. Nefertri, o Beautiful Companion, era la prima e la più amata delle mogli di Ramses II. Possiamo vederla raffigurata nel suo tempio ad Abu Simbel che si trova a nord del grande tempio di Ramses II ed è dedicata a Nefertari e alla dea Hathor.

Potrebbe piacerti anche Aswan

Escursione alle piramidi egiziane

Piramidi dall'aeroporto del Cairo

Durata : 5 Giorni
Tempo di incontro : 08:00 AM

prezzo 76

Nuovo standing Colossi di Memnon

Luxor da Hurghada in pullman

Durata : 18 Giorni
Tempo di incontro : 04:00 AM

prezzo 76

Antoniadis gardens

Tour della città di Alessandria

Durata : 8 Giorni
Tempo di incontro : 08:00 AM

prezzo 50

Obelisco dell'amicizia egiziano-sovietica ad Assuan

Escursione alla città di Aswan

Durata : 10 Giorni
Tempo di incontro : 07:00 AM

prezzo 88

Pubblicato: 12 Dec 2018 Ultimo aggiornamento: 28 Jun 2020